Servizi Cosfer

Produzione Serramenti

Sostituzione Infissi

Posa in Opera

Finanziamenti

Realizzazioni

Showroom

Sostituzione degli infissi: le cose da sapere per una scelta consapevole

Dopo aver trascorso tanti anni nella stessa casa, è normale voler sostituire gli infissi.

Arriva infatti il momento di abbandonare le vecchie finestre in legno e di installarne di nuove, più efficienti e belle, sia per ottenere migliori performance abitative sia per questioni più puramente estetiche.

COS.FER. ti propone una vasta gamma di finestre dal design moderno in PVC o in legno-alluminio, disponibili in tanti colori e dimensioni. Prima di scegliere quelle che fanno per te, ci sono però delle cose da considerare. Vediamole insieme.

 

Sommario:

Sostituzione degli infissi: le cose da sapere per una scelta consapevole

 

Quando cambiare le finestre?

Hai davvero bisogno di rifare i serramenti o puoi aspettare un altro po’?

Dipende dall’età delle finestre, dalla qualità e dalla frequenza della manutenzione. Ad esempio, la manutenzione delle finestre in legno è essenziale per garantirne la funzionalità. Senza manutenzione, vanno cambiate dopo una decina di anni.

Questo non vale per le finestre scorrevoli in PVC, molto più durature.

Più in generale, come fai a capire quando cambiare le finestre?

  • C’è della condensa tra i vetri delle finestre. Significa che il raccordo tra le lastre si sta usurando, lasciando entrare acqua e umidità.
  • Casa tua è diventata più rumorosa. Le finestre stanno perdendo il proprio potere isolante, di conseguenza lasciano passare i suoni che vengono dall’esterno.
  • Le camere sono piene di spifferi, ulteriore indizio dell’usura degli infissi. Sul lungo periodo, le guarnizioni si logorano e lasciano passare l’aria.
  • Le finestre hanno più di 15 anni. Le finestre in legno hanno una durata di gran lunga inferiore rispetto a delle finestre dal design moderno. Inoltre, i modelli vecchi avevano un valore di trasmittanza termica molto più alto rispetto a quelli odierni.

Una volta compreso quando cambiare le finestre, devi decidere in che modo.

Sostituzione infissi

 

Manutenzione ordinaria o straordinaria degli infissi?

Far installare delle nuove finestre dal design moderno è quasi sempre un intervento di manutenzione ordinaria.

Ciò significa che non devi chiedere permessi particolari e che hai una grande libertà d’azione. Ci sono però dei casi in cui la sostituzione degli infissi si configura come manutenzione straordinaria. Questo accade quando:

  • Allarghi o restringi il vano finestra.
  • Chiudi la finestra.
  • Apri una nuova finestra.
  • Sposti la finestra.
  • Modifichi il colore esterno, ovvero quello della faccia visibile da fuori.
  • Cambi la suddivisione dell’infisso, quindi il numero di ante e/o il tipo di apertura. Sostituire le vecchie finestre a battente con finestre scorrevoli in PVC è manutenzione straordinaria.

Nel caso in cui i lavori si configurassero come straordinari, dovrai richiedere l’autorizzazione del condominio e del Comune.

 

Hai diritto agli Ecobonus?

Le finestre in legno alluminio di Sciuker sono le migliori sul fronte del risparmio energetico. Se scegli di installare queste o i corrispettivi in PVC, avrai quasi sicuramente diritto agli Ecobonus.

Vengono chiamate così le agevolazioni fiscali riservate agli interventi che migliorano l’isolamento termico di casa. La sostituzione degli infissi potrebbe essere tra questi.

Per accedere agli incentivi, devi installare delle finestre più efficienti di quelle che stai togliendo. Devono quindi avere un valore di trasmittanza termica più basso, in linea con le normative, ed essere più durevoli.

Se quindi volessi cambiare gli infissi solo per una ragione estetica, magari per installare finestre dal design moderno, potresti non avere accesso agli Ecobonus. In compenso, potresti richiedere i bonus per le ristrutturazioni.

 

Devi chiedere la SCIA, la CILA o la DIA?

La CILA è la Comunicazione di Inizio Lavori; serve in caso di interventi che non modificano la struttura dell’edificio.

La SCIA è invece la Segnalazione Certificata di Inizio Attività, da presentare in caso di interventi che interessano la struttura o la facciata. Infine, la DIA è la Denuncia di Inizio Attività e riguarda solo le nuove costruzioni o le ristrutturazioni più pesanti.

Quando decidi di installare le tue finestre o la tua porta finestra in PVC, puoi aver bisogno della CILA o della SCIA o di nessuna delle due. Per modificare la forma e le dimensioni dei vani, devi prima presentare la SCIA.

Negli altri casi, devi presentare la CILA o nessuna delle due. Realtà come COS.FER. ti accompagnano anche in questa fase.

 

Puoi modificare i vani finestra?

Come detto sopra, aprire una nuova finestra o allargarne una esistente è una modifica strutturale.

Oltre che cambiare l’aspetto della facciata, infatti, incide sulla fruizione di luce e aria dell’abitazione. Inoltre, potrebbe ridurre la resistenza dell’intera struttura. Per questo motivo, prima di procedere devi verificare le seguenti cose:

  • Staticità. Se l’edificio si trova in una zona sismica, eliminare parte della facciata e ricostruirla in un secondo momento potrebbe essere rischioso;
  • Omogeneità dell’aspetto della facciata, se vivi in condominio. Le tue finestre non possono essere troppo diverse da tutte le altre: non puoi installare una porta finestra in PVC dove gli altri hanno una finestra a un’anta.
  • Fattore medio di luce. Le superfici trasparenti devono occupare almeno un ottavo della superficie calpestabile.

Una volta verificate tutte queste cose, puoi presentare domanda all’Ufficio Tecnico del Comune di competenza. Intervenire sulla struttura dell’immobile senza autorizzazione è un vero e proprio abuso edilizio.

 

Sostituzione degli infissi: quali modelli scegliere

Dagli infissi in PVC alle tipologie di serramento in legno alluminio o in alluminio legno, l’attuale mercato è in grado di proporti soluzioni innovative che si adattano alla perfezione a ogni tua specifica esigenza. Quando sei in ballo con la sostituzione degli infissi di casa, non devi quindi preoccuparti più del dovuto. Rivolgendoti al rivenditore giusto, troverai di sicuro la soluzione più adatta a far fronte alle tue necessità tanto funzionali quanto estetiche.

Alla propria clientela, l’azienda COS.FER. è capace di fornire prodotti altamente efficienti così da garantire il raggiungimento del massimo livello prestazionale sia in termini di isolamento termico e acustico sia in termini di estetica. Conosciamo le caratteristiche di alcuni di questi prodotti.

Caratteristiche degli infissi in PVC

Nel ventaglio di soluzioni a cui puoi affidarti nel momento in cui ti trovi a dover sostituire gli infissi di casa c’è il PVC. La sigla PVC è l’acronimo di Polivinile di Cloruro, un polimero termoplastico che nella produzione di serramenti viene sfruttato in virtù delle sue elevate prestazioni di isolamento termico-acustico e di grande resa estetica. Formato al 57% da cloro e per la restante parte da carbonio e idrogeno additivato con altre sostanze, il PVC presenta difatti particolari caratteristiche che lo rendono idoneo a molteplici utilizzi, grazie alla sua straordinaria versatilità.

Qualche esempio? Il Polivinile di Cloruro viene sfruttato in applicazioni che spaziano dall’imballaggio alimentare fino ai presidi medico-chirurgici. Si tratta inoltre di un materiale che trova un diffuso impiego anche in ambito edile, nella produzione di nuove finestre e porte finestre ma non solo.

Ma quali sono i vantaggi degli infissi in PVC? I serramenti realizzati con questo materiale:

  • sono dotati di un grado di isolamento termico e acustico ottimale;
  • sono resistenti agli agenti esterni come intemperie e inquinamento, oltre che agli attacchi della salsedine;
  • sono ignifughi e quindi resistenti al fuoco;
  • sono durevoli nel tempo;
  • non necessitano di grande manutenzione;
  • sono molto igienici perché facilmente pulibili;
  • sono sostenibili perché riciclabili.

Come ulteriore vantaggio, gli infissi in PVC sono leggeri e maneggevoli, caratteristica che li rende una soluzione ideale nel caso in cui tu debba sostituire finestre o porte finestre di grandi dimensioni.

Gli infissi in PVC assicurano perciò notevoli prestazioni, per di più a costi accessibili. Si tratta infatti di porte finestre e finestre dal design moderno, tra le più economiche attualmente in commercio, che garantiscono così un eccellente rapporto qualità-prezzo. L’insieme di questi motivi spinge numerose persone a scegliere questa tipologia di prodotti per sostituire le vecchie finestre e porte finestre di casa.

Caratteristiche dei serramenti in legno alluminio

Il serramento in legno alluminio è altrettanto in voga tra chi si accinge a sostituire le vecchie finestre e porte finestre di casa. Questa tipologia di soluzione viene di solito scelta da chi desidera conciliare l’eleganza caratteristica di un materiale come il legno alla praticità tipica di un prodotto come l’alluminio.

Il serramento in legno alluminio, difatti, è capace di assicurare all’abitazione in cui viene installato delle ottime prestazioni tanto in termini di comfort e di sicurezza quanto in termini di estetica. Simili prodotti riescono del resto ad adattarsi a ogni tipologia di ambiente, grazie al fascino intramontabile della loro componente lignea.

Ma cosa si intende più esattamente quando si parla di un serramento in legno alluminio? Questa particolare categoria di infissi nasce dalla combinazione strategica di due telai: uno interno in legno e uno esterno ottenuto con profilato di alluminio. In questo modo, si riesce a sfruttare la componente estetica del legno all’interno delle abitazioni, usufruendo nel contempo delle elevate prestazioni offerte da un materiale come l’alluminio.

Tra le caratteristiche degli infissi in legno alluminio maggiormente apprezzate emergono infatti:

  • la piacevole sensazione al contatto con la superficie lignea;
  • il pregio estetico;
  • l’eccellente resistenza agli agenti atmosferici;
  • l’ottimo grado di isolamento termico e acustico, gradito in particolar modo da chi vive in ambienti cittadini;
  • la resistenza alle possibili effrazioni.

L’unico “contro” di questi prodotti si ha nel fatto che richiedono interventi di manutenzione più frequenti rispetto a un materiale come il PVC, per mantenerne inalterate le prestazioni e l’estetica nel tempo. Si tratta quindi di un punto che devi valutare in base alle tue specifiche necessità, nel momento in cui ti accingi a scegliere le nuove finestre e porte finestre da adottare in casa. Se hai tempo a sufficienza da dedicare alla manutenzione, una tipologia di soluzione come il serramento in legno alluminio offre davvero molte soddisfazioni, con un rapporto qualità prezzo assolutamente favorevole, trattandosi di un prodotto che si dimostra duraturo negli anni.

Caratteristiche degli infissi in alluminio legno

Si tende spesso a confondere gli infissi in alluminio legno con quelli in legno alluminio. Come è facilmente intuibile, in entrambi i casi si tratta di soluzioni che combinano in maniera sinergica i due materiali legno e alluminio, così da sfruttare le loro caratteristiche innate. La differenza tra le due tipologie di serramenti è però strutturale. Per l’esattezza:

  • un serramento in legno alluminio è un serramento realizzato in legno a cui viene applicato un rivestimento in alluminio nella sua facciata esterna;
  • un serramento in alluminio legno, invece, è un serramento realizzato in alluminio a cui viene applicato un rivestimento in legno nella sua facciata interna.

Anche gli infissi in alluminio legno garantiscono prestazioni eccellenti, poiché sposano le caratteristiche e i pregi di materiali come legno e alluminio, dimostrandosi perfettamente funzionali in termini di qualità, di stile e di efficienza.

Se decidi di scegliere la combinazione alluminio legno per la sostituzione degli infissi domestici, è bene che tu abbia alcune nozioni rispetto all’isolamento termico di questo tipo di prodotto. Negli infissi in alluminio legno, il fattore isolamento è affidato al cosiddetto “taglio termico”. All’atto pratico, si tratta dell’inserimento di una barretta termoplastica contraddistinta da una bassa conducibilità termica all’interno di una apposita camera che viene ricavata tra i due profili.

Questo tipo di soluzione tecnica consente di risolvere il problema dei ponti termici, evitando così la formazione di condensa e l’insorgenza di muffe tra le pareti domestiche (per conoscere ulteriori accorgimenti su come contrastare la formazione di muffa in casa, ti invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato al tema: Muffa intorno agli infissi? Come evitarla con i serramenti giusti).

Per ovvi motivi, questa caratteristica fa aumentare il costo degli infissi in alluminio legno rispetto a quello degli infissi in PVC. Tuttavia, sul lungo termine, una simile soluzione ripaga decisamente. Basti pensare che tra le loro caratteristiche, gli infissi in alluminio legno, si contraddistinguono per:

  • l’eccellente stabilità strutturale dovuta alla presenza dell’alluminio e alla sua capacità di resistere agli agenti atmosferici;
  • il notevole isolamento termico-acustico;
  • l’estetica, grazie alla possibilità di scegliere tra un’ampia selezione di finiture lignee;
  • la facile applicazione.

 

COS.FER. serramenti in PVC e in legno alluminio a Milano e provincia

Come hai potuto constatare, l’attuale mercato propone soluzioni che si adattano a ogni tua specifica necessità, nel caso tu debba sostituire delle vecchie finestre e porte finestre oppure acquistarle ex novo. La scelta definitiva spetta perciò in buona parte alle tue considerazioni personali. Indipendentemente che tu stia cercando una porta finestra in PVC o delle finestre in legno alluminio, COS.FER. ha comunque quello di cui hai bisogno.

Il nostro Showroom di Vimodrone (MI) offre un ampio ventaglio di finestre dal design moderno, disponibili in tanti colori e ideali per il risparmio energetico. La grande forza della nostra azienda non si ferma qui, però.

Se non sai se hai diritto all’Ecobonus; se non sai quali permessi devi richiedere prima di dare inizio ai lavori, rivolgiti a COS.FER. I nostri esperti ti seguiranno passo dopo passo, dalla scelta delle tue nuove finestre scorrevoli in PVC fino alla posa in opera.