Servizi Cosfer

Produzione Serramenti

Sostituzione Infissi

Posa in Opera

Finanziamenti

Realizzazioni

Showroom

Bertolotto porte diventa un marchio. Variata denominazione sociale e raddoppiato capitale

Dallo scorso 13 Settembre c’è una novità importante nel campo della progettazione, costruzione e commercializzazione delle porte d’interni: è diventata ufficiale la variazione della denominazione di Bertolotto Porte SpA in Bertolotto SpA.

A seguito di questa variazione, Bertolotto Porte, leader internazionale delle porte d’interni in stile classico e moderno, e BIhome leader per le soluzioni di arredo, sono diventati marchi di proprietà della Bertolotto SpA. Nell’occasione, entrano a far parte della disponibilità di Bertolotto SpA anche una serie di marchi minori legati al prodotto.

Per dare forza al nuovo assetto societario e per consolidare ulteriormente la presenza del marchio nel mercato di riferimento, Bertolotto SpA ha varato un importante aumento di capitale, portandolo da 1 a 2 milioni di euro.

Il consolidamento del marchio di Torre San Giorgio in provincia di Cuneo, passa anche attraverso l’ampliamento dell’area produttiva dello stabilimento e di quella dedicata ai servizi: nel corso dell’anno corrente è stato acquisito e annesso alla proprietà un terreno di 42.000 metri quadri. Già sono pronti i progetti secondo i quali nei prossimi sei anni saranno sviluppati ulteriori 20.000 metri quadri coperti; a seguire questa prima tranche di lavori ci sarà lo sviluppo di aree per la formazione e per i servizi dedicati ai lavoratori che sono e saranno coinvolti nell’azienda. Il tutto con un occhio rivolto all’ambiente e ai consumi energetici: il riscaldamento delle aree sarà delegato ad un grande ed efficiente impianto a biomasse, mentre la produzione di energia elettrica sarà affidata a impianti fotovoltaici di ultima generazione.

Ma alla Bertolotto SpA oltre a fare le cose in grande, piace farle anche bene e velocemente: il progetto di espansione delle superfici operative è già in lavorazione: alcune delle opere di fondazione sono state ultimate, così come vanno avanti quelle relative alla sistemazione delle superfici. Dalle previsioni societarie risulta che entro la fine del prossimo Ottobre saranno consegnati i primi 5.000 metri quadri, mentre un’ulteriore consegna di 10.000 metri quadri è prevista per l’autunno dell’anno venturo.