Servizi Cosfer

Produzione Serramenti

Sostituzione Infissi

Posa in Opera

Finanziamenti

Realizzazioni

Showroom

Come pulire le zanzariere senza rovinarle

Che siano zanzariere fisse o zanzariere plissettate, hanno tutte una cosa in comune: si sporcano con facilità. Data la loro funzione, è normale che le zanzariere raccolgano polvere e sporcizia tra le maglie. Alla lunga, questo ostacola la circolazione dell’aria e le rende anche meno igieniche.

Per avere zanzariere per finestre e porte sempre impeccabili, bisognerebbe pulirle almeno ogni tre mesi. L’operazione richiede però pazienza e delicatezza: basta un nulla per bucare o stracciare la trama. Come pulire le zanzariere senza rovinarle, quindi?

Se possibile, la cosa migliore sarebbe smontare la zanzariera e immergere il telo in acqua calda e aceto. Non è sempre fattibile, ma per fortuna ci sono altri modi ugualmente efficaci.

Pulire zanzariere fisse e magnetiche

Come da nome, le zanzariere fisse non sono rimovibili. Di solito le si usa per le finestre più in alto e per quelle di ambienti interrati. Anche per questo motivo, è molto importante tenerle pulite, così da garantire una buona circolazione dell’aria negli ambienti.

zanzariere finestra

Per pulire le zanzariere fisse per finestre senza smontarle ti servono:

  • 3 litri di acqua calda;
  • 1 bicchiere di aceto;
  • 3/4 cucchiai di detersivo per i piatti. In alternativa, puoi usare uno sgrassatore delicato;
  • 1 pennello a setole morbide;
  • 1 panno in microfibra.

Chiudi le persiane o le tapparelle della finestra, in modo che la trama della zanzariera abbia un sostegno. A questo punto spennella tutto il telo con la soluzione di cui sopra, andando delicatamente dall’alto verso il basso. Aspetta qualche minuto e risciacqua on il panno il microfibra. Ripeti fin quando il risultato non è soddisfacente.

Per pulire le zanzariere fisse puoi usare anche una scopa a vapore, possibilmente un modello con beccuccio intercambiabile. Come nella procedura sopra, ricorda di chiudere persiane o tapparelle per fornire un sostegno al telo. Dopodiché, agisci come segue:

  1. Passa l’aspirapolvere sulla zanzariera usando un beccuccio a spazzola e muovendoti dall’alto in basso. In questo modo rimuoverai polvere e sporco dalla trama.
  2. Usa la scopa a vapore senza avvicinarla troppo alla zanzariera. Prima di passarla su tutta la superficie, accertati che il vapore non sia troppo caldo.
  3. Asciuga la zanzariera con un panno in microfibra.

Entrambe le procedure descritte si applicano anche alle zanzariere magnetiche e alle zanzariere per porte finestre. In questo ultimo caso, prima di iniziare accertati di aver chiuso la porta finestra e che nessuno debba entrare o uscire.

Pulire zanzariere plissettate

pulire zanzariera plisettata

Le zanzariere plissettate e le zanzariere a rullo hanno esigenze diverse rispetto a quelle fisse. Le prime sono costituite da un telo a fisarmonica con apertura regolabile. Le seconde sono avvolgibili in un apposito rullo grazie alle guide laterali.

Per pulire le zanzariere plissettate avrai bisogno di un pizzico di attenzione extra, essendo molto delicate. Inoltre, la loro forma particolare le rende veri e propri ricettacoli di sporco e polvere.

Comincia col procurarti un foglio di cartone spesso, della misura giusta per entrare nei binari delle tapparelle. Darà un sostegno solido e uniforme alla zanzariera. Avrai bisogno anche di una bombola ad aria compressa, di un pennello, di uno straccio in microfibra e della soluzione descritta sopra. Dopodiché procedi come segue.

  1. Libera le guide e le pieghe delle zanzariere plissettate usando la bombola ad aria compressa.
  2. Rimuovi la polvere e le impurità residue con il pennello, frizionando con delicatezza per evitare possibili rotture.
  3. Se aria compressa e pennello non bastano a rimuovere tutto lo sporco, usa l’aspirapolvere.
  4. Passa la soluzione a base di acqua e aceto su tutta la superficie delle zanzariere. Lascia agire.
  5. Asciuga con un panno morbido in microfibra.

Pulire zanzariere a rullo

Nel caso delle zanzariere a rullo, la procedura è molto simile a quella usata per le zanzariere fisse per finestre. Accertati che la zanzariera non si muova e procedi con le stesse operazioni descritte sopra. In questo caso è però importante pulire anche il rullo e le guide. Gli accumuli di sporco potrebbero infatti impedire il corretto scorrimento della zanzariera, se non causarne addirittura la rottura.

Per una pulizia completa delle zanzariere a rullo:

  1. Spruzza abbondante aria compressa dentro il rullo e sui laterali.
  2. Se non bastasse, usa anche un beccuccio sottile dell’aspirapolvere per rimuovere i residui ostinati.
  3. Una volta eliminata la polvere, spruzza uno spray antiossidante e lubrificante.

COS.FER: zanzariere su misura per le tue esigenze

zanzariera su misura

Se stai cercando zanzariere a Milano, COS.FER ha il modello giusto per te. Presso lo showroom di Vimodrone troverai zanzariere fisse per finestre piccole e grandi. Hai una finestra ovale, allungata, ad arco? Niente paura: COS.FER vende anche zanzariere fisse su misura, adatte alle finestre meno tradizionali.

La gamma di prodotti proposti dall’azienda va oltre le zanzariere fisse e comprende:

  • Zanzariere per finestre scorrevoli. I modelli standard sono a due ante, ma puoi richiedere anche modelli a tre o quattro ante. Puoi scegliere tra reti in alluminio o acciaio inox.
  • Zanzariere per porte finestre con anta battente. Sono zanzariere attaccate a un battente, quindi apribili e chiudibili a piacere. Ciò le rende adatte a di terrazzi e balconi, ma sono utilizzabili anche per le finestre.
  • Zanzariere a rullo. Indicate in particolare per le finestre, hanno un comodo meccanismo a scomparsa.
  • Zanzariere magnetiche. Si installano applicando dei magneti all’intelaiatura della finestra. Sono facili da applicare e da rimuovere.

Per scoprire di più e trovare la zanzariera giusta per te, contatta Cos.Fer o visita lo showroom di Vimodrone (MI)!