Servizi Cosfer

Produzione Serramenti

Sostituzione Infissi

Posa in Opera

Finanziamenti

Realizzazioni

Showroom

Come tenere la casa fresca in estate: una serie di misure pratiche

Complici i cambiamenti che stanno interessando il clima da diversi anni a questa parte, le nostre estati si fanno sempre più calde.

Nel consegue che riuscire a mantenere la casa fresca nelle ore più calde della giornata diviene spesso un compito alquanto complesso, soprattutto nel caso di abitazioni che non sono dotate di infissi termici e sono per gran parte del tempo esposte all’azione diretta dei raggi solari.

Per poter abbassare la temperatura all’interno delle mura domestiche si può tuttavia ricorrere a una serie di accortezze pratiche, malgrado siano in particolar modo specifiche misure di carattere più tecnico a permettere di fare la differenza, consentendo di rinfrescare la casa persino nelle ore più calde.

Per affrontare questo fastidioso problema nel migliore dei modi, nei prossimi paragrafi vedremo come tenere la casa fresca in estate.

 

Sommario:

Come tenere la casa fresca in estate: una serie di misure pratiche

 

Buone abitudini per mantenere la casa fresca

Riuscire ad abbassare la temperatura all’interno delle mura domestiche durante la stagione estiva non è un compito semplice. Adottando alcuni accorgimenti è tuttavia possibile riuscire a rinfrescare la casa, mantenendo almeno un certo grado di confort anche nelle giornate più torride. Scopriamoli insieme.

finestre estate

Tenere le finestre chiuse nelle ore più calde

Si tratta di una delle misure pratiche più semplici da adottare. È importante evitare di far penetrare il sole in casa nelle ore più calde. È bene ricordare che i raggi solari sono particolarmente intensi nella parte centrale della giornata, ovvero dalle 11 alle 17 circa.

L’ideale, comunque, è mantenere le finestre chiuse il più a lungo possibile, aprendole la sera o ancor meglio durante la notte, quando la temperatura esterna è più bassa. Mettendo in pratica questa accortezza si riuscirà ad abbassare la temperatura tra le mura domestiche, anche se la casa risulterà per ovvi motivi meno luminosa.

Usare un deumidificatore

Non si tratta solo di calore e di temperatura esterna. Durante la stagione estiva, rinfrescare la casa è un obiettivo arduo anche a causa dell’elevato tasso di umidità, che impatta pesantemente sul confort abitativo.

Tra le buone pratiche da adottare per mantenere la casa fresca nei mesi estivi c’è perciò la prassi di usare un deumidificatore che, assorbendo l’umidità in eccesso, può aiutare a creare il microclima ideale, in particolar modo nelle stanze più umide di casa.

Curare il giardino

Per chi ne possiede uno, avere un giardino curato rientra tra le strategie da mettere in atto per rinfrescare la casa. Risulta ad esempio utile piantare alberi e piante rampicanti in prossimità delle finestre, in modo tale da creare una sorta di barriera naturale contro l’azione dei raggi solari tra le mura domestiche.

Non è un caso che l’edilizia green faccia un crescente uso di componenti quali alberi e piante rampicanti per aiutare a mantenere la casa fresca e non solo.

Puntare sull’arredamento giusto

Se alberi e piante rampicanti rappresentano un toccasana per contrastare la calura provocata dall’elevata temperatura esterna all’interno del perimetro domestico, un’altra buona misura da adottare si trova nella scelta dell’arredamento giusto.

Nei mesi più torridi, in casa vanno possibilmente eliminati tutti quei complementi di arredo che risultano superflui, come cuscini o tappeti che, oltre a riempire inutilmente il contesto abitativo, contribuiscono ad accrescere il calore interno.

Per chi ha un giardino o dei terrazzi può essere inoltre utile posizionare degli ombrelloni in prossimità delle finestre, in modo tale da limitare l’azione diretta dei raggi solari sulle vetrate.

 

Interventi tecnici per rinfrescare la casa: l’efficacia degli infissi termici

I suggerimenti pratici per mantenere la casa fresca appena illustrati possono di certo contribuire a fare la differenza. Resta comunque il fatto che avere nella propria abitazione degli infissi altamente performanti costituisce la prima e più efficace misura per contrastare in maniera efficace la calura estiva tra le mura domestiche.

L’ideale consiste quindi nel dotare la propria casa di infissi termici di ultima generazione, in modo tale da isolarla dal calore in maniera ottimale.

Come ulteriore vantaggio, per di più, l’adozione di infissi termici permette di migliorare sensibilmente l’efficienza della casa sotto il profilo energetico. Adottare una soluzione di questo tipo consente perciò non solo di creare un microclima ottimale ma anche di favorire il risparmio energetico, con chiari benefici tanto per il portafogli quanto per la tutela ambientale.

 

Infissi in alluminio o in altri materiali: quali scegliere?

Si stima che i vecchi infissi possano determinare una dispersione energetica compresa in media tra il 25% e il 40%. La decisione di installare infissi termici di qualità al fine di migliorare il comfort domestico appare perciò più che opportuna.

Non solo per intervenire proattivamente sulle torride temperature estive ma anche per affrontare nel migliore dei modi la stagione invernale, evitando dispersioni di calore e fastidiose problematiche quali la formazione di umidità, oltre a contribuire nel contempo al risparmio energetico nel suo complesso.

È però importante che la scelta degli infissi ricada su modelli adeguati, in grado di garantire un isolamento termico ai massimi livelli. Meglio optare per gli infissi in alluminio o in materiali come il PVC, quindi?

Oggi come oggi, i migliori infissi termici sono tutti altamente performanti sotto il profilo tecnico-qualitativo. La scelta tra infissi in alluminio o in PVC si limita perciò principalmente a una questione di carattere estetico.

I serramenti in alluminio-legno o in legno-alluminio rappresentano ad esempio una scelta ottimale poiché a tutti i vantaggi tecnici di un materiale come l’alluminio uniscono l’eleganza innata del legno, dal fascino intramontabile.

C’è tuttavia da dire che anche optando per degli infissi in PVC l’estetica può essere garantita dai particolari effetti attribuibili al materiale, come l’effetto legno. Gli stessi infissi in PVC, quindi, non deludono e sono capaci di adattarsi agli stili e ai gusti più disparati.

Indipendentemente dal materiale prescelto, c’è comunque una cosa molto importante da rammentare. Per ottenere il massimo grado di performance dai propri infissi termici, è fondamentale rivolgersi tanto per l’acquisto quanto per la posa in opera a veri esperti del settore, come i professionisti di COS.FER.

 

COS.FER.: i tuoi infissi termici a Milano

Ci auguriamo che questa serie di consigli su come tenere la casa fresca in estate ti risulti d’aiuto, consentendoti di creare un microclima ideale tra le pareti domestiche durante le torride giornate estive.

Nel caso in cui tu decida di implementare degli infissi termici di ultima generazione per raggiungere un livello di confort ottimale in casa, riuscendo nel contempo a favorire il risparmio energetico della tua abitazione, ti ricordiamo che puoi rivolgerti agli esperti di COS.FER.

La nostra realtà è specializzata nella produzione e vendita di infissi e di serramenti non solo nell’area di Milano e provincia ma anche in tutta la Lombardia e nelle zone limitrofe.

Per qualsiasi tua necessità relativa agli infissi termici può quindi fare affidamento sulla nostra esperienza. Saremo felici di guidarti nella scelta delle soluzioni migliori per il tuo specifico contesto abitativo, offrendoti prodotti di alto livello qualitativo, completamente Made in Italy.

Contattaci per qualsiasi informazione o se preferisci conoscere da vicino il nostro ricco ventaglio di infissi e di serramenti, raggiungici nel nostro showroom di Vimodrone, in provincia di Milano.