Servizi Cosfer

Produzione Serramenti

Sostituzione Infissi

Posa in Opera

Finanziamenti

Realizzazioni

Showroom

Consigli per pulire le porte interne: classiche, a vetri e di legno – Vol. 2

Per casa tua hai scelto solo il meglio: le tue porte interne sono robuste ed eleganti, con un design squisito. Con il passare del tempo, però, ti trovi ad affrontare un grosso problema: come pulirle senza che si rovinino?

Tempo fa ne abbiamo trattato nel Vol. 1: Consigli per pulire le porte interne: a libro, a scomparsa. Ora, invece, vogliamo concentrarci su porte interne classiche, a vetri e di legno.

Basta poco per intaccare le finiture e rovinare in modo definitivo gli smalti. Ecco perché dovresti evitare i prodotti troppo aggressivi e seguire invece le semplici misure che ti andremo a indicare nel nostro articolo. Risparmierai lavoro, soldi e riuscirai a mantenere inalterata la bellezza delle tue porte da interno.

Sommario:

Consigli per pulire le porte interne: classiche, a vetri e di legno – Vol. 2

 

Porte in legno grezzo

Iniziamo la nostra serie di consigli per pulire le porte interne focalizzando l’attenzione sui prodotti realizzati con un materiale intramontabile. Ci riferiamo al legno grezzo. Come pulire le porte interne di casa che presentano questo tipo di materiale?

Affinché rimangano belle a lungo, le porte in legno grezzo hanno bisogno di una pulizia periodica. C’è però un problema: gran parte dei prodotti in commercio sono pensati per il legno laccato o lavorato. Usati sul legno grezzo, lo rovinano in maniera irreversibile. Per fortuna i rimedi della nonna ci regalano metodi molto più delicati. Vediamo allora come pulire le porte in legno in modo naturale.

Come pulire le porte in legno in modo naturale

Per pulire le porte interne di casa realizzate in legno grezzo seguendo un metodo naturale, ti basterà recuperare:

  • del sapone di Marsiglia;
  • un panno morbido;
  • un panno di cotone.

Dai successivamente avvio al procedimento di pulizia, raschiando un po’ di sapone e sciogliendolo in acqua tiepida. Come ulteriore passaggio, immergi il panno morbido nella soluzione che hai ottenuto e strizzalo molto bene, in modo tale evitare di impregnare il legno. A questo punto passalo sulla superficie della porta, così da rimuovere ogni traccia di  polvere e di sporcizia.

Come pulire le porte in legno in modo naturale quando sei in presenza di macchie di unto, invece? Anche in questo caso il procedimento è piuttosto semplice. Devi cospargere le porte con del talco, coprirle con un panno di cotone e passare velocemente il ferro da stiro caldo. Attenzione però a non usare la funzione vapore. Devi inoltre accertarti di coprire con effettiva cura il legno con il panno. Dopodiché procedi pure con totale tranquillità passando il panno umido e rimuovendo infine il tutto.

Porte interne classiche

Se hai delle porte interne classiche, quindi in legno laccato, esistono moltissimi prodotti dedicati ma c’è anche la possibilità di intervenire con soluzioni più naturali. Approfondiamo insieme entrambe le possibilità.

Prodotti per pulire le porte in legno laccato

In commercio puoi trovare a disposizione svariati prodotti per pulire le porte in legno. In generale, devi sapere che anche il legno laccato, come quello grezzo, è un materiale delicato. Ne consegue che va trattato con un certo riguardo. Per questo motivo, se ti chiedi quali siano i migliori prodotti per pulire le porte in legno laccato, devi sempre focalizzare l’attenzione sugli specifici detergenti appositamente studiati per la detersione di questa tipologia di materiale. Visto che nei negozi si possono trovare prodotti di vario genere, il suggerimento che ti diamo è quello di chiedere sempre consiglio al personale presente che, da esperto, saprà fornirti tutte le indicazioni del caso.

A ogni modo, se l’idea di utilizzare prodotti chimici ti piace poco, non preoccuparti. Esistono moltissime alternative naturali e altrettanto efficaci.

Alternative naturali per pulire le porte laccate

Nell’ipotesi in cui tu preferisca pulire le porte laccate evitando i prodotti chimici e puntando su soluzioni naturali, una delle opzioni migliori è certamente quella di utilizzare un panno di pelle morbida appena inumidito con l’acqua. Per procedere con una detersione ottimale, devi passarlo per più volte sull’intera superficie.

Nel caso in cui tu debba pulire delle porte laccate in bianco, con questo metodo corri tuttavia il rischio di lasciare degli aloni. Anche in questo circostanza, comunque, non devi allarmarti. Con dei piccoli trucchi, puoi procedere con una detersione altrettanto efficace. Per pulire le porte laccate bianche puoi ad esempio optare per l’uso di una specifica soluzione fai da te da creare mescolando un bicchiere di aceto in un secchio d’acqua. Dopo aver passato la soluzione sull’intera superficie delle porte da detergere, devi asciugarle alla perfezione al fine di evitare che si formino per l’appunto degli antiestetici aloni. Una variante di questa tecnica prevede l’uso del bicarbonato al posto dell’aceto.

Ecco infine gli ingredienti per un ulteriore prodotto detergente fai da te, adatto anch’esso alle porte bianche per interni ma che può essere utilizzato per qualsiasi altra tipologia di porta laccata:

  • 9 parti di acqua;
  • 1 parte di aceto bianco o di mele;
  • del sapone di Marsiglia;
  • un panno morbido privo di lanugine per passarlo sulla porta.

Per realizzare la soluzione, grattugia il sapone di Marsiglia nell’acqua tiepida, facendolo sciogliere e poi aggiungi l’aceto. Non esagerare con la componente acida, se non vuoi rovinare la superficie. A questo punto, puoi procedere con la pulizia vera e propria. Per prima cosa, spolvera ben bene la porta, facendo anche attenzione agli angoli e a eventuali rilievi in cui si può annidare la polvere. Eliminata la polvere presente, passa il panno immerso nella soluzione e ben strizzato su tutta la porta, muovendoti dall’alto verso il basso.

Ripeti l’operazione senza usare troppa forza, finché non hai ottenuto il risultato che desideri. Una volta conclusa la detersione, asciuga la superficie con il panno morbido. Eseguendo i vari passaggi alla lettera, ti ritroverai con porte interne classiche pulite e lucenti come appena uscite dal negozio.

Pulire porte interne

 

Come pulire le porte laccate bianche ingiallite con metodi naturali

Nei casi in cui si ha a che fare con delle porte laccate bianche, con il passare del tempo può accadere che tendano a ingiallirsi. In genere, il fenomeno è una conseguenza dell’esposizione delle porte a diversi agenti, tra cui ad esempio il fumo, il vapore acqueo o le svariate sostanze che provengono dalla cottura dei cibi.

Fortunatamente, anche in simili circostanze è possibile correre ai ripari in maniera autonoma, permettendo alle porte di riacquisire il loro stato originale.

Se ti stai chiedendo come pulire le porte laccate bianche ingiallite, perciò, non devi preoccuparti più del dovuto. Seguendo alcune misure, puoi intervenire personalmente, senza dover ricorrere ad alcuna manodopera esterna, riuscendo così a risparmiare. Anche in questo caso, devi reperire un po’ di materiale prima di procedere con l’operazione di pulizia.

Ecco tutto l’occorrente di cui ti devi dotare:

  • un panno in microfibra, per evitare di graffiare involontariamente le porte;
  • del sapone di Marsiglia o, in alternativa, del detersivo per stoviglie;
  • dell’acqua ossigenata;
  • una spugna.

Una volta che ti sei procurato tutto il materiale necessario, puoi dare inizio all’intervento di pulizia, utilizzando il panno in microfibra lievemente bagnato con dell’acqua ossigenata e con l’aggiunta del sapone di Marsiglia. Devi procedere passando il panno sulla superficie laccata di ogni porta bianca. Nel caso in cui lo sporco risultasse piuttosto difficile o eccessivamente grasso, ti consigliamo di sostituire il sapone di Marsiglia con il detersivo per stoviglie. In qualsiasi circostanza, per pulire la porta, devi partire sempre dal basso muovendoti via via verso l’alto. Il risciacquo va invece effettuato dall’alto verso il basso.

In genere, l’area più esposta al fenomeno dell’ingiallimento sulle porte laccate bianche è quella intorno alla maniglia. Per intervenire in questo punto, è preferibile usare un piccolo quantitativo di detersivo per le stoviglie, sciogliendolo nell’acqua tiepida. Il motivo per cui è importante non esagerare nella quantità si deve al fatto che il prodotto tende a formare abbastanza schiuma. Per passare la soluzione sulla superficie da trattare puoi utilizzare la spugna, risciacquando infine il tutto con cura. Ora che abbiamo anche visto come pulire le porte laccate bianche ingiallite, concentriamoci su un altro fenomeno altrettanto frequente che può interessare le porte di casa: la presenza di impronte.

Come togliere le impronte dalle porte in legno

Non solo polvere e normale sporcizia. Un’altra problematica che può presentarsi sulle porte in legno è la presenza di impronte. Anche in questo caso specifico non occorre allarmarsi. Il procedimento per realizzare la pulizia è assolutamente alla tua portata, con un minimo di impegno. Perciò, se ti stai chiedendo come togliere le impronte dalle porte in legno ti suggeriamo di recuperare del semplice alcool o dell’aceto di mele.

Un metodo naturale valido consiste infatti nell’utilizzare una soluzione composta dal 90% di acqua e dal 10% di alcool o, in alternativa, di aceto di mele. Dopo aver realizzato la soluzione, devi passarla su tutta la superficie delle porte in legno, in modo tale da detergerle a fondo.

A questo punto, ti basterà passare un panno asciutto per eliminare ogni residuo di acqua.

Porte a vetri per interni

Come le porte interne classiche, anche le porte a vetri per interni hanno moltissimi detersivi appositamente pensati per la loro pulizia ordinaria e straordinaria. A ogni modo, se preferisci non utilizzare prodotti chimici, in questo caso come negli altri, hai l’opportunità di ottenere ottimi risultati usando soluzioni naturali che, oltre a essere  economiche, sono a basso impatto ambientale. Imboccando questa strada, avrai inoltre la possibilità di dire addio agli aloni, senza dover spendere una fortuna.

Partiamo da una delle varie possibilità che puoi abbracciare. Per pulire le tue porte a vetri, avrai bisogno di:

  • un contenitore spray;
  • 5 parti di acqua calda;
  • 1 parte di aceto;
  • due panni morbidi puliti e privi di lanugine.

In alternativa, puoi usare questa soluzione un po’ meno naturale ma comunque economica:

  • 7 parti di acqua calda;
  • 3 parti di alcol.

Spolvera la tua porta con un panno morbido, prestando particolare attenzione agli angoli dove può restare nascosta della polvere poco visibile alla vista. Miscela i tuoi ingredienti nello spruzzino e distribuisci la soluzione che hai appena creato su tutta la superficie. Passa un panno e distribuisci il prodotto in maniera uniforme. Lascia agire e, come ultimo passaggio, risciacqua con un panno immerso in acqua calda e strizzato ben bene. Se la porta a vetri è molto grande, per facilitare la detersione, puoi utilizzare un’asta telescopica in modo tale da raggiungere anche i punti più in alto.

Porte a vetro satinato, decorato, sabbiato

Il vetro satinato, decorato o sabbiato richiede qualche attenzione in più. Nel caso del vetro satinato o decorato, usa un panno morbido per spolverarlo. Se invece hai una porta a vetro sabbiato, utilizza una spazzola morbida assolutamente non abrasiva, tantomeno di metallo.

Per la pulizia vera e propria, usa una soluzione composta da:

  • acqua tiepida;
  • sapone di Marsiglia.

Evita i prodotti con silicone specie se la porta ha un vetro decorato. Lava la porta come descritto sopra, dopodiché sciacqua via i residui usando un panno morbido bagnato. Passa il panno sempre nella stessa direzione, così da evitare la formazione di aloni.

Cos.Fer: trova le tue porte interne classiche e moderne

Ti abbiamo spiegato come prenderti cura delle tue porte interne. Ciononostante, nessun prodotto naturale può trasformare una porta di scarsa di qualità in una di alta qualità. Per questo ti serve rivolgerti a Cos.Fer.

Per avere una casa che ti rappresenti, il design delle porte interne è cruciale. Ecco perché Cos.Fer. ti propone porte interne moderne e classiche, adatte a tutti i gusti e ogni tipologia di esigenza abitativa. All’interno del nostro Show Room di Cologno Monzese, in provincia di Milano, troverai modelli tradizionali e modelli fuori dagli schemi, ideali per chi cerca uno stile contemporaneo.

Le porte interne proposte da Cos.Fer. offrono un ampio ventaglio di scelta dal punto di vista cromatico e stilistico. In questo modo, avrai sempre la certezza che le tue porte si sposino alla perfezione con l’Interior Design del resto della tua casa.

Se desideri ulteriori informazioni sui nostri modelli di porte e sui servizi che siamo in grado di proporre alla nostra clientela, contattaci o chiamaci. Altrimenti, vieni a trovarci direttamente presso il nostro Show Room. Troverai anche serramenti, porte blindate, zanzariere e molte altre soluzioni appositamente pensate per accrescere il confort e la sicurezza di qualsiasi contesto abitativo.