Servizi Cosfer

Produzione Serramenti

Sostituzione Infissi

Posa in Opera

Finanziamenti

Realizzazioni

Showroom

Finestre in alluminio legno con taglio termico: come riconoscerle?

Abbiamo parlato tante volte di finestre in legno alluminio, ovvero realizzare per la gran parte in legno e con uno strato esterno in alluminio. Le finestre in alluminio legno sfruttano lo stesso concetto di materiale “ibrido”, ma al rovescio: gran parte dei profili sono in alluminio e lo strato interno è in legno. C’è un problema: sono infissi a taglio termico?

Prima di comprare serramenti in alluminio legno, anche se a prezzi vantaggiosi, dovresti accertarti della presenza del taglio termico. Senza di esso, infatti, rischi di compromettere l’isolamento della casa e anche la tua salute. Vediamo quindi come fare.

Cosa sono gli infissi con taglio termico?

Di per sé l’alluminio è un pessimo isolante: basta toccare una lattina presa dal frigo per rendertene conto. Si raffredda – o riscalda – in pochissimo tempo e trasmette perfettamente le onde sonore. In inverno, le finestre in alluminio senza taglio termico si raffreddano quasi subito e diventano un “ponte termico”. Ciò significa che veicolano il caldo della casa fuori, vanificando parte dell’isolamento.

Nonostante quanto detto sopra, continuiamo a usare l’alluminio per realizzare gli infissi: perché? Tutto sta nell’usare qualcosa per spezzare il ponte termico tra interno ed esterno, così da evitare il caldo o il fresco della casa escano attraverso il metallo delle finestre.

Gli infissi a taglio termico hanno una struttura a strati, che contrasta l’alta trasmittanza termica dell’alluminio. Lo strato esterno rimane di metallo, ma andando in profondità ci sono delle cavità. Queste sono riempite con un materiale a bassa conducibilità, di solito una schiuma poliuretanica. Dato che la schiuma è un pessimo conduttore termico, interrompe il ponte termico tra interno ed esterno.

Nel caso degli infissi in alluminio legno a taglio termico, oltre alla schiuma poliuretanica interna hai anche uno strato in legno.

 

Che differenza c’è con il taglio a freddo?

Le vecchie finestre in alluminio sono senza taglio termico e hanno invece il taglio a freddo. In questi casi c’è continuità tra il lato interno e quello esterno dell’infisso. Senza lo strato in poliuretano degli infissi in alluminio legno a taglio termico, il caldo è libero di viaggiare dall’interno di casa tua all’esterno. Ciò incide in maniera negativa sull’isolamento termico di casa tua, facendoti consumare di più.

Al giorno d’oggi, il taglio a freddo è quasi sparito dai prodotti di nuova produzione, dato che non è conforme alle nuove normative. Le guarnizioni di questi infissi tendono anche a staccarsi dopo qualche anno, riducendo ulteriormente l’isolamento termico e acustico. Nonostante non siano quasi più in vendita, possiamo però trovarli ancora nelle case più vecchie.

Taglio a freddo e taglio termico non sono da confondere con il “giunto aperto”, presente anche nei nuovi infissi in alluminio legno a taglio termico. All’interno del profilo della finestra c’è una guarnizione che convoglia l’acqua verso dei forellini di scarico. Serve a migliorare l’impermeabilità della finestra ed è presente anche in alcuni infissi senza taglio termico. Non influisce in alcun modo sull’isolamento termico, ma può creare un po’ di confusione in chi non se ne intende.

Come si riconoscono gli infissi in alluminio legno a taglio termico

Una volta installati, gli infissi senza taglio termico sono purtroppo facili da riconoscere. A causa della differenza tra la temperatura interna e quella esterna, formano uno strato di condensa su tutta la superficie. Nel prossimo paragrafo vedremo perché questo è già di per sé un problema, anche senza prendere in considerazione l’isolamento termico.

Se sai cosa cercare, in realtà il taglio termico è facile da vedere. Se vuoi capire se i tuoi infissi sono a taglio termico, aprili e guarda il profilo. In mezzo al metallo, dovresti poter vedere una sezione realizzata con un altro materiale, di solito di tipo plastico. Questo vale ovviamente per gli infissi in alluminio e per gli infissi in alluminio legno.

Un altro modo per individuare il taglio termico è guardare una sezione dell’infisso. Non ti stiamo suggerendo di segare gli infissi di casa, ma di controllare sul sito del produttore. Se navighi un po’ sul sito di COS.FER. troverai tutte le sezioni degli infissi in alluminio legno a taglio termico. In questo modo puoi vedere tutte le componenti che altrimenti resterebbero nascoste.

Perché scegliere le finestre in alluminio legno a taglio termico

La condensa tipica delle finestre in alluminio senza taglio termico è dannosa per più di un motivo.

  • Aumenta l’umidità in casa, peggiorando il comfort termico.
  • Stimola la formazione di muffa, che alla lunga può creare problemi respiratori.

Per questi motivi e per un buon isolamento termico, dovresti sostituire eventuali finestre con taglio a freddo il prima possibile. Perché dovresti scegliere proprio le finestre in alluminio legno a taglio termico, però? Non bastano quelle in alluminio, purché con il taglio termico?

Di per sé il legno è uno splendido materiale: è isolante, assorbe l’umidità in eccesso presente nell’aria ed è anche elegante. Purtroppo il suo essere un materiale “vivo” lo rende anche problematico: anche se sembrano perfette, le finestre in legno perdono il loro potere isolante in qualche anno.

Gli infissi in alluminio legno a taglio termico uniscono il meglio dell’alluminio e del legno. Sono robusti e a prova di scasso, nonché ultra isolanti grazie allo strato in poliuretano. Il legno funge da ulteriore isolante termico, aiuta a regolare l’umidità e aggiunge un tocco di design.

Da COS.FER. serramenti in alluminio legno a prezzi eccezionali

COS.FER. ti propone una vasta gamma di serramenti in alluminio legno a prezzi eccezionali, specie in rapporto all’alta qualità dei prodotti. Vieni a vederli presso il nostro showroom di Vimodrone (MI) e contattaci se desideri ulteriori informazioni.