Servizi Cosfer

Produzione Serramenti

Sostituzione Infissi

Posa in Opera

Finanziamenti

Realizzazioni

Showroom

Isolamento acustico: infissi in legno alluminio e non solo

Tutti coloro che vivono in città necessitano di infissi e serramenti che permettano un ottimo isolamento acustico, capaci di ridurre notevolmente i costanti rumori di sottofondo sia durante il giorno che durante la notte.

Sul mercato esistono diverse tipologie di infissi e serramenti idonei a garantire tale caratteristica, ad esempio gli infissi in legno alluminio, le persiane in PVC o le tapparelle in alluminio.

Tutti questi prodotti sono costituiti da molteplici qualità tra cui: l’isolamento termico, una durata ottimale nel tempo e una perfetta resistenza agli agenti atmosferici. Disporre di tali infissi e serramenti significa poter godere del silenzio e del comfort desiderato per la propria abitazione.

Cos.Fer. è un’azienda che si occupa della vendita di persiane, infissi e serramenti in legno alluminio in provincia di Milano, offrendo prodotti efficienti per le diverse esigenze dei clienti grazie al materiale di cui sono composti. Non solo, Cos.Fer. propone per gli infissi in legno alluminio prezzi economici rispetto alla media di mercato.

 

Sommario:

Isolamento acustico: infissi in legno alluminio e non solo

 

Inquinamento acustico: come scegliere infissi adeguati

Vivere in città significa essere soggetti costantemente all’inquinamento acustico, tanto da creare notevoli disturbi soprattutto durante la fase del sonno.

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha stimato che in Europa vi sono all’incirca trenta milioni di soggetti a rischio a causa dell’esposizione a suoni di intensità elevata.

In tal senso l’OMS ha evidenziato i limiti entro i quali i rumori non provocano conseguenze dannose al fisico e alla psiche dei cittadini, sottolineando che:

  • Sino a 35 dB non vi sono effetti negativi a livello biologico;
  • Dai 35 ai 55 dB si riscontrano effetti leggeri che si manifestano con movimenti del corpo, risvegli e disturbi del sonno;
  • Dai 55 ai 90 dB si è dinanzi a rumori intensi tali provocare fastidi e danni all’udito umano;
  • Al di sopra dei 90 dB la salute pubblica è in pericolo e le conseguenze negative si manifestano in maniera diversa tra le persone.

Tra i diversi effetti negativi che il rumore è in grado di creare all’uomo si trova la perdita d’udito, con conseguente interessamento dell’apparato cardiocircolatorio, dell’apparato digerente e di quello endocranico.

Pertanto il rumore esterno non deve essere in alcun modo sottovalutato, infatti è bene prendere delle precauzioni a riguardo a partire dall’acquisto di infissi e serramenti capaci di isolare perfettamente l’acustica.

Alla luce di ciò è possibile preferire infissi in legno alluminio, infissi o persiane in PVC ma anche tapparelle in alluminio. Materiali, questi, che presentano tra i numerosi vantaggi la peculiarità di ridurre notevolmente l’inquinamento acustico.

Tuttavia anche la scelta di doppi vetri aiuta a contenere i rumori esterni, così come l’installazione corretta di serramenti, porte e finestre che devono essere a chiusura ermetica e applicati con materiali isolanti come silicone, guarnizioni termoacustiche e schiume poliuretaniche adeguate.

 

Isolamento acustico degli infissi: la normativa

Riscoprire il valore del silenzio è essenziale per poter favorire il nostro benessere psicofisico.

Lo abbiamo già intuito analizzando almeno in parte le conseguenze negative che il rumore che penetra all’interno degli edifici può provocare al nostro organismo. La portata del tema è tale da essere specificatamente normata.

Come accade di sovente quando si ha a che fare con le leggi, parlare di isolamento acustico degli infissi rispetto alla normativa vigente non è un compito semplice. I riferimenti legislativi sono infatti svariati.

La Legge Quadro sull’inquinamento acustico da cui derivano tutte le altre norme è la n. 447 del 1995, in cui vengono definiti tutti i principi fondamentali in materia di tutela dell’ambiente esterno e dell’ambiente abitativo.

All’interno della legge non vengono specificatamente indicati i limiti da rispettare ma i soggetti preposti ad analizzarli, nonché le diverse competenze che spettano a Stato, Regioni, Province e Comuni.

Nel DPCM 5/12/97 relativo ai requisiti acustici passivi degli edifici vengono invece definite le prestazioni acustiche che devono essere possedute dagli edifici riguardo:

  • All’isolamento dai rumori esterni;
  • All’isolamento dai rumori tra diverse unità immobiliari;
  • All’isolamento dai rumori di impianti a funzionamento continuo e discontinuo;
  • All’isolamento dai rumori di calpestio;
  • Al tempo di riverbero, in merito alle aule e alle palestre scolastiche.

Tutte le distinte prestazioni acustiche devono risultare verificate a edificio ultimato.

Si capisce di conseguenza l’importanza strategica rivestita dall’isolamento acustico degli infissi e dei serramenti nel raggiungimento degli obiettivi di prestazione acustica che devono contraddistinguere un immobile.

Quando si fa riferimento all’isolamento acustico degli infissi rispetto alla normativa vigente non bisogna inoltre dimenticare le norme tecniche UNI riguardanti la progettazione dei requisiti acustici passivi. Tra queste ricordiamo:

  • La norma UNI 11532 – Caratteristiche acustiche interne di ambienti confinati;
  • La norma UNI EN 12354 – Valutazioni delle prestazioni acustiche di edifici a partire dalle prestazioni di prodotti;
  • La norma UNI 11367 – Classificazione acustica delle unità immobiliari. Procedura di valutazione e verifica in opera;
  • La norma UNI 11444 – Classificazione acustica delle unità immobiliari. Linee guida per la selezione delle unità immobiliari in edifici con caratteristiche non seriali.

Come si può dedurre, il quadro normativo è abbastanza complesso.

Per poter ovviare a problemi in corso d’opera, è opportuno prendere le dovute accortezze ricorrendo a prodotti che sono capaci di assicurare un corretto isolamento acustico, a partire dai migliori infissi in legno alluminio, in alluminio legno o in altri materiali innovativi come il PVC.

 

Elementi che determinano l’isolamento acustico degli infissi e dei serramenti

Ma quali sono le componenti che fanno da padroni in un serramento e in un infisso per assicurare un corretto isolamento acustico?

È innanzitutto opportuno sapere che in questi prodotti il livello di isolamento è indicato dal cosiddetto coefficiente RW, ossia il coefficiente di abbattimento acustico. Più è elevato questo valore, maggiore risulta l’abbattimento acustico garantito dai serramenti.

Entrando ancor più nel dettaglio, possiamo scoprire che l’insonorizzazione di un infisso dipende da una serie di fattori combinati, ovvero:

Per assicurare il massimo isolamento a un serramento va innanzitutto installato un vetro multistrato. Il vetro monostrato è invece da evitare.

Oltre a garantire un buon isolamento acustico, il vetro multistrato svolge un’azione isolante molto positiva sotto il profilo termico, consentendo di limitare le dispersioni di calore d’inverno o di frescura nei mesi estivi, con un conseguente risparmio energetico.

I telai e le guarnizioni svolgono un ruolo altrettanto importante per offrire un corretto isolamento acustico e termico.

Se sono realizzati con materiali scadenti, telai e guarnizioni tendono a manifestare problematiche in poco tempo, dimostrandosi incapaci sia di isolare l’edificio dai rumori provenienti dall’esterno, sia di contrastare infiltrazioni e fenomeni di dispersione di calore o di frescura.

L’altro fattore essenziale per assicurare l’isolamento acustico degli infissi e dei serramenti è la posa in opera degli stessi. Acquistare prodotti efficienti da un punto di vista qualitativo è sicuramente il passo iniziale.

Ma se l’installazione degli infissi e dei serramenti non viene eseguita in modo ottimale, le loro capacità isolanti possono essere compromesse.

Per questo motivo, per poter ottenere una lavorazione idonea è fondamentale rivolgersi sempre a professionisti del settore, evitando pericolose improvvisazioni che possono sminuire le reali funzionalità dei prodotti.

 

Finestre in legno alluminio e finestre in PVC: opinioni

Dinanzi alla scelta di acquistare infissi e serramenti è bene sapere quali sono i materiali maggiormente consigliati dalle aziende del settore, per poter usufruire di prodotti capaci di rispondere alle diverse esigenze dei consumatori.

Nel momento in cui si decide di sostituire una finestra o porta finestra è possibile optare tra il PVC o il sistema misto, ibrido composto da legno e alluminio.

Il materiale PVC è molto apprezzato dai consumatori grazie sia ai molteplici vantaggi che comporta all’interno di un’abitazione, sia al suo ottimo rapporto qualità-prezzo.

Infatti, per le finestre in PVC le opinioni sono sempre positive, come conseguenza dell’isolamento termo-acustico che questo materiale sa donare. In tal senso, integrare con le finestre anche delle persiane in PVC consente un maggior risultato ma soprattutto un’adeguata sicurezza abitativa.

Non solo, scegliere il PVC per i propri serramenti significa anche disporre di un materiale resistente agli agenti atmosferici  e durevole nel tempo a differenza del legno che, invece, necessita di una particolare manutenzione poiché maggiormente soggetto ad usura.

Per ovviare quindi alla delicatezza del legno, nonostante la sua ottima qualità come isolante, le aziende produttrici di serramenti ed infissi hanno realizzato dei sistemi misti, unendo due materiali per migliorare le prestazioni rispetto ai singoli.

Un esempio sono gli infissi in legno alluminio: la lastra in alluminio viene posizionata all’esterno della finestre e funziona da “protettrice” contro gli agenti atmosferici, il legno interno invece garantisce l’isolamento termo-acustico dell’abitazione e migliora, allo stesso tempo, l’estetica della stanza.

Tuttavia gli infissi in legno e alluminio hanno prezzi significativi rispetto al PVC ma ciò è dato principalmente dalla presenza del prestigioso materiale legno.

 

Ulteriori caratteristiche delle finestre in legno alluminio

Oltre ad assicurare un adeguato isolamento termo-acustico, le finestre in legno alluminio possiedono ovviamente altre caratteristiche.

Vale certamente la pena soffermarsi anche su questi aspetti cercando di approfondirli, così da avere un quadro più chiaro nel momento in cui si è alla ricerca di una soluzione adeguata per la propria abitazione, che sia nel contempo capace di contrastare l’inquinamento acustico ma anche di garantire altri vantaggi.

Addentriamoci allora nel merito per scoprire quali benefici possono apportare le finestre in legno alluminio se adottate in un edificio.

Facilità di installazione

Le finestre in legno alluminio si contraddistinguono per una struttura leggera che facilita l’installazione del prodotto.

Resistenza all’effrazione

La presenza di alluminio nella parte esterna delle finestre aiuta a proteggere le case dai tentativi di scasso che possono essere compiuti da malintenzionati. È bene ricordare che la norma europea EN 1627 assegna valori elevati di resistenza all’effrazione a tutte quelle tipologie di serramenti che contengono l’alluminio tra le proprie componenti.

Riciclabilità

In un momento storico in cui la tutela dell’ambiente appare di vitale importanza, è opportuno porre un occhio di riguardo anche alla riciclabilità dei prodotti che si utilizzano nella propria quotidianità. Le finestre in legno alluminio sono in tal senso riciclabili al 100%. Una volta dismesse, i materiali che le costituiscono possono essere utilizzati per dare vita a nuovi prodotti, in piena ottica di economia circolare.

Resa estetica

Poter sfruttare la presenza di un materiale caldo come il legno all’interno dell’abitazione permette di ottenere un piacevolissimo effetto. Con le finestre in legno alluminio, la funzionalità sotto il profilo di isolamento acustico e termico si sposa così alla perfezione all’elemento estetico, altrettanto importante per rendere confortevoli e accoglienti le mura domestiche.

Buon rapporto qualità-prezzo

Sebbene le finestre in legno alluminio comportino costi superiori rispetto a materiali quali il PVC, il rapporto qualità-prezzo resta comunque buono. Optare per questo tipo di prodotti costituisce quindi una scelta più che valida per chiunque desideri combinare elementi quali l’efficienza, la praticità e la bellezza.

 

Migliori infissi in legno alluminio: il Brand Sciuker

Chi è alla ricerca dei migliori infissi in legno alluminio disponibili sul mercato può avere un po’ di dubbi al momento della scelta, considerato che in vendita vi è un ventaglio abbastanza ampio, proprio come accade con altri prodotti. Noi italiani partiamo tuttavia avvantaggiati. Possiamo infatti contare su quella che può essere considerata una vera punta di diamante a livello globale: il Made in Italy.

Appartengono alle migliori marche del Made in Italy i serramenti e gli infissi in legno alluminio prodotti da Sciuker. Siamo di fronte a una serie di prodotti dal design naturale e in grado di conciliare alle perfezione la resistenza alla bellezza, dimostrandosi ideali per la ristrutturazione e per la sostituzione dei serramenti.

Come ulteriore plus, gli infissi e le finestre in legno alluminio di Sciuker sono alleati dell’ambiente, perché realizzati esclusivamente con legno ottenuto da foreste certificate PEFC e FSC. Rappresentano quindi un’eccellente alternativa per tutti quei consumatori dall’animo green che hanno particolarmente a cuore la salvaguardia del nostro Pianeta.

 

Persiane in PVC e tapparelle in alluminio: alte prestazioni

Se è vero che infissi in legno alluminio e PVC sono ottimi isolanti acustici è bene sapere che incorporare le proprie finestre e porte finestre con tapparelle o persiane fonoassorbenti ad alte prestazioni, comporta un’ulteriore riduzione del rumore nonché una maggior sicurezza della propria abitazione.

In tal senso rispondono alle diverse esigenze le persiane in PVC o le tapparelle in alluminio, queste ultime ad oggi vengono realizzate con del materiale isolante capace di garantire ottimi risultati ai fini dell’isolamento acustico.

 

Cos.Fer: infissi e serramenti in legno alluminio a Milano

L’azienda Cos.Fer. grazie ad un’esperienza pluriennale nel settore degli infissi e dei serramenti è in grado di fornire consigli ai propri clienti riguardo alla scelta di materiali isolanti, sia in termini termici che acustici.

Cos.Fer. nonostante sia specializzata nella realizzazione di porte finestre e finestre in PVC, le cui opinioni dei clienti sono sempre positive, si occupa della vendita di sistemi misti come gli infissi in legno alluminio, offrendoli a prezzi contenuti rispetto al mercato.

Non solo, l’azienda di Cologno Monzese consiglia ai propri clienti di integrare con le finestre e porte finestre le tapparelle in alluminio, strumenti idonei a migliorare le prestazioni degli infissi ma soprattutto adeguati a proteggere la propria abitazione.

Grazie alla collaborazione con aziende note come Bertolotto e Sciuker, Cos.Fer. garantisce per porte per interni e porte blindate un’assoluta qualità certificata Made in Italy.

Non sottovalutare l’inquinamento acustico e contattaci o scrivici. Noi di Cos.Fer. in base alle tue esigenze ti consiglieremo i migliori prodotti per consentirti tranquillità e serenità durante le tue giornate e nottate. Altrimenti visita il nostro Showroom a Vimodrone così da poter vedere le nostre diverse opzioni.