Servizi Cosfer

Produzione Serramenti

Sostituzione Infissi

Posa in Opera

Finanziamenti

Realizzazioni

Showroom

Orientamento edificio: quali infissi scegliere?

Sono svariate le componenti da tenere in considerazione nel momento in cui si procede con la scelta dei serramenti, in modo tale da far fronte in maniera proattiva agli effetti degli agenti atmosferici, da garantire il massimo grado di isolamento termico e acustico e di assicurare inoltre una maggiore durata nel tempo ai prodotti installati.

Tra gli elementi più importanti da valutare rientra anche l’orientamento dell’edificio, fattore che influisce in maniera rilevante nel favorire una corretta funzionalità degli infissi, così da poter godere delle loro migliori prestazioni.

In questo articolo cercheremo di approfondire insieme quale sia il reale impatto di questa componente, così da comprendere appieno come occorre procedere nella scelta degli infissi da implementare nella propria abitazione.

Sommario:

Orientamento edificio: quali infissi scegliere?

 

Che cosa si intende per orientamento dell’edificio

Quando si parla di orientamento di un edificio, ci si riferisce essenzialmente allo studio della posizione di un immobile a partire dai quattro punti cardinali. Se condotta in maniera ottimale, l’analisi consente di gestire nel migliore dei modi gli effetti derivanti dalla radiazione solare e dagli agenti atmosferici, riuscendo così a ottenere dei significativi vantaggi sotto il profilo energetico e della vivibilità.

È innanzitutto opportuno sapere che ciascuno dei quattro punti cardinali ha caratteristiche uniche e influenza in modo distinto l’efficienza energetica di un immobile. Nel momento in cui si procede con la definizione di una tipologia di orientamento sono prese in considerazione le pareti frontali e quelle posteriori dello stabile. In generale, per poter ottenere un maggiore vantaggio dalla radiazione solare a cui sono sottoposti gli edifici, nel nostro emisfero:

  • il fronte a Meridione risulta ottimale per guadagnare energia radiante;
  • il fronte a Settentrione, essendo investito da venti freddi, risulta più esposto alle dispersioni termiche e agli agenti atmosferici.

Ma quali sono di fatto gli orientamenti preferibili per gli ambienti di una casa? In un contesto come quello italiano, per latitudini superiori a 35° N, è raccomandabile un orientamento a Nord per tutti quegli spazi domestici che non hanno necessità di particolare illuminazione come nel caso dei ripostigli, dei vani scala e delle anticamere. Per la zona giorno e parzialmente per le camere da letto o gli spazi domestici utilizzati a mo’ di studio risulta invece ottimale la disposizione da Sud-Est a Sud-Ovest, in modo tale da poter ricevere quanta più luce naturale possibile.

Oltre a tenere conto della radiazione solare, per godere di un adeguato grado di isolamento termico e acustico, nella disposizione degli ambienti di casa devono essere valutati altri fattori, tra cui ad esempio la direzione dei venti, la presenza di ostacoli naturali o artificiali, che possono tenere ombreggiate parti dell’edificio o, ancora, le specifiche esigenze personali.

Esposizione finestre

Scelta dei serramenti in base all’orientamento dell’edificio

Fatte le opportune premesse sull’orientamento di un edificio, è opportuno sapere che ogni tipologia di esposizione delle finestre ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi. Per riuscire a gestirla in maniera ottimale occorre perciò prestare la dovuta attenzione nella scelta degli infissi.

Vediamo gli aspetti da valutare nella selezione delle tipologie di infissi da adottare e quali soluzioni si possono ipotizzare per ogni contesto specifico.

Vetro basso emissivo per le finestre esposte a Nord

Quando le finestre sono esposte a Nord, nella scelta degli infissi è opportuno tener presente che questa angolazione non riceve mai la radiazione solare in maniera diretta e anche nella stagione estiva l’illuminazione non è eccessiva. Nei mesi invernali, le finestre esposte a nord sono inoltre soggette all’azione dei venti freddi. In considerazione di queste caratteristiche, in presenza di finestre esposte a Nord è bene puntare su tipologie di infissi contraddistinte da bassa dispersione termica. Una possibile soluzione si può ad esempio trovare nei serramenti dotati di vetro basso emissivo. Il vetro basso emissivo è un vetro isolante rivestito con uno strato di ossidi metallici che aiutano a limitare la perdita di calore dall’interno verso l’esterno.

Sistema oscurante quando l’esposizione delle finestre è a Sud

Se le finestre sono esposte a Sud, sono soggette all’effetto dell’irraggiamento solare che risulta particolarmente accentuato nei mesi più caldi dell’anno. In questo caso, è possibile pensare di adottare delle tipologie di serramenti con sistema oscurante.

Scelta degli infissi quando l’esposizione è a Est

Quando le finestre sono esposte a Est, l’irraggiamento solare è molto intenso di mattina. Nel pomeriggio, invece, le aree con questa esposizione sono soggette a ombreggiamento. Per bilanciare il tutto, un simile orientamento permette di ampliare le possibilità nella scelta dei serramenti, dando di fatto spazio a svariate soluzioni: dai serramenti in PVC fino agli infissi in legno.

Taglio termico e vetrocamere quando l’esposizione è a Ovest

Quando le finestre sono esposte a Ovest, il momento della giornata che risulta più critico è il pomeriggio. Con questo tipo di esposizione è inoltre importante mantenere il calore accumulato. Perciò, una buona opzione può essere quella di puntare su dei serramenti in legno alluminio o in alluminio legno a taglio termico e dotati di opportune vetrocamere. Gli infissi a taglio termico sono finestre appositamente studiate per “tagliare” il cosiddetto ponte termico, ossia il flusso di calore dall’ambiente interno a quello esterno o viceversa, contribuendo così a creare il microclima ideale all’interno delle abitazioni che li utilizzano.

Orientamenti intermedi

Oltre a quelli appena citati, ci sono infine dei casi di orientamento dell’edificio intermedi, come le esposizioni a Sud-Est e Sud-Ovest, che risultano tra le più difficoltose da gestire. In simili circostanze, gli stabili sono sottoposti a un intenso irraggiamento solare nell’intero arco della giornata, caratteristica che impatta inevitabilmente sul confort abitativo. Nella scelta degli infissi in questi casi, la soluzione ideale consiste nel focalizzarsi su un giusto compromesso tra oscuramento ed efficienza termica.

Serramenti in PVC, infissi in legno e altre soluzioni per la tua casa: le proposte di Cos.Fer.

Stai ristrutturando casa e non sai come procedere nella scelta dei serramenti migliori per l’orientamento del tuo edificio?  Per evitare di compiere un acquisto errato, puoi fare affidamento sull’esperienza di Cos.Fer.

La nostra è una realtà specializzata nella produzione e nella vendita di serramenti di ultima generazione, anche su misura, se necessario. Rivolgendoti a Cos.Fer. troverai i più innovativi serramenti in PVC, infissi in legno alluminio e in alluminio legno e altre opzioni per ottenere il massimo grado di isolamento termico e acustico tra le tue mura domestiche. Il meglio del Made in Italy per assicurarti un confort abitativo perfetto.

Se desideri informazioni o per un preventivo senza impegno, non esitare a contattarci. In alternativa, vieni a trovarci direttamente presso il nostro Show Room che si trova a Vimodrone, in provincia di Milano.